Archivi categoria: comunicazioni

Trovare la Parola Giusta in Italiano

Si parlava tempo addietro dei problemi a tradurre certe parole.

Scopro oggi un sito dove si è cercato di trovare l’equivalente in Italiano di molti termini stranieri di uso più o meno comune. In qualche caso il risultato è interessante, in qualche altro fa un po’ sorridere, ma lo sforzo è lodevole e può essere utile ogni tanto andare a darci un’occhiata.

Annunci

4 commenti

Archiviato in comunicare, comunicazioni, scrivere, utilità

snap preview

snap preview

Una pagina (in inglese) con un pensiero su snap preview, quei minipopup che emergono passando col cursore sopra un link.

Io sono abbastanza tollerante e sono diventato bravo a schivarli ma c’è gente che rinuncia alle pagine dove li trova, oppure escogita sistemi per disabilitarli.

In realtà non mi sembrano così anywhere.

E’ giusto perché il mondo è fatto di chi crea contenuti e di chi ne usufruisce, e non sempre i due la pensano allo stesso modo.

E chi va privilegiato? Io ho le mie idee.

3 commenti

Archiviato in comunicazioni, utilità

Culodritto è Ripartita

Culodritto riparte dopo l’abbandono di Splinder per le note vicende di mercato (se non fossero note: Splinder ha comprato da Dada, la quale a suo tempo comprò Clarence e lo chiuse per mesi senza spiegazioni).

Lascia un commento

Archiviato in comunicazioni

Traslochi 2

creazione

Oggi ho speso un po’ di tempo per trasferirmi da peterpanseller.

Non voglio dire di più, che poi alicesearch mi manda di nuovo qua dei poveracci in cerca dell’isola che, in realtà, manca.

E io non ho la statura psicologica sufficiente per deludere le persone senza subire delle ripercussioni.

Comunque su wordpress il trasloco è abbastanza indolore, non si impiegano sei giorni, anche se qualche aggiustamento manuale (categorie e link) l’ho dovuto fare. Per un po’ non mi dovrei più muovere però.

3 commenti

Archiviato in comunicazioni

Archeologia

Mettendo a posto l’archivio delle foto ieri ho trovato questa.
Non riesco a trovare la data della rivista, credo si fosse intorno all’anno 1999.
Vi si riconoscono chiaramente in alto a destra Gianluca Neri e Roberto Grassilli, che in quel momento avevano appena venduto Clarence, la loro creazione.

il neri

Ora, già il fatto che uno conservi una foto del genere nell’archivio personale dovrebbe dar da pensare.

O si tratta di un malato mentale o di un pigro disordinato.

Fortunatamente (?) nel mio caso propenderei per la seconda ipotesi.

Non ho mai in effetti messo a posto l’archivio, e tendo a non buttare niente, e comunque non ho risentimenti personali verso il Neri (al centro della foto) al quale mi sono sempre limitato ad esporre apertamente che non approvavo il tono dei messaggi diretti agli utenti (da lui definiti “utonti”) dei suoi siti.
Molte volte non aveva neanche torto e per il resto resta un genio. Clarence era anni avanti agli altri come comunità virtuale, era già web 2.0 alla nascita (adesso, invece, sono alla versione 9.0 del ragnarok)

E in più hanno preso i soldi, non virtuali, della prima rivoluzione.

3 commenti

Archiviato in comunicazioni

Traslochi

Mi sono appena trasferito da peterpanseller.splinder.com.

Andate eventualmente lì per gli archivi, perché non ho ancora capito come importarli.

2 commenti

Archiviato in comunicazioni