David Foster Wallace

Ne avevo parlato più volte con toni entusiastici e a volte confusi, perché era così avanti che a cercare di raggiungerlo ti veniva il fiatone e faticavi a ragionare.

Beh, si è suicidato, a 46 anni.

Questa è la trascrizione di un discorso fatto tre anni fa in cui cita anche il suicidio.

A leggerlo adesso vien da fare tutte le elucubrazioni del caso. In realtà il suicidio, in termini di riflessione, non può mancare nel curriculum di qualsiasi pensatore.

Da questo a metterlo in atto ne passa, e David Foster Wallace, adesso, è passato.

Riposi in pace, come si suol dire. Ci mancherà.

Annunci

2 commenti

Archiviato in libri, news, personaggi, scrivere

2 risposte a “David Foster Wallace

  1. Che brutto modo ha scelto per suicidarsi.

    Se dovessi compiere l’insano gesto, sceglierei un metodo rapido e indolore, o rapido e doloroso, o lento e indolore.

    L’impiccagione è lenta e dolorosa, il peggio del peggio.

  2. Interessante articolo che parla di come si possa essere un genio e contemporaneamente essere sopraffatto dalle cose della vita.

    Oppure, forse, è il costante dubbio, proprio perché genio si riesca a capire meglio le cose della vita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...