Tatuaggi di cui mi sono pentito

Perché, nella vita, le cose cambiano:

  • ragnatela sul pettorale sinistro, con piercing al capezzolo, da cui parte un filo cui è appeso un piccolo ragno in argento (legato ad un momento di crisi sentimentale. Superato);
  • lacrima, semplice ma di colore nero, sotto l’occhio destro (in realtà mi piace ancora. Forse troppo in vista);
  • ragnatela su lobo dell’orecchio destro, con orecchino, da cui parte un filo cui è appeso un piccolo ragno in argento (la ragnatela è ricorrente, in effetti, una specie di firma, polverosa);
  • simbolo “vero cuoio” sopra la scapola destra (non definitivo, potrei ripensarci)
  • immagine, grande, sulla schiena, raffigurante Goldrake che esce dal rifugio attraversando la cascata (si vede solo allo specchio, a costo di dolorose contorsioni. Alternativa: doppio specchio, stile barbiere per il controllo nuca. In entrambi i casi possibile solo saltuariamente);
  • indicazioni promemoria “chi è dove” sull’interno avambraccio. Nello specifico:
      Viminale->min int
      Quirinale->pres rep
      Palazzo Chigi->pres cons
      Montecitorio->camera
      Palazzo Madama->senato

    (utile, ma non mi è mai realmente piaciuto).

Annunci

2 commenti

Archiviato in fiction, filosofia minore

2 risposte a “Tatuaggi di cui mi sono pentito

  1. Io ho un grande cruciverba con definizioni tatuato sulla schiena. E’ utile in spiaggia.

    Inoltre ho una scritta tatuata su un braccio. Dice:

    “Questo non è un tatuaggio.”

    In francese.

  2. Buono quello sul braccio,

    ma la schiena è troppo scomoda, massimo un rebus, di quelli a due parole.

    Corte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...