novanta uomini in un supermercato

Un piccolo dramma domestico, la mia vicina di 84 anni ha suonato al mio campanello e mi ha chiesto aiuto con evidente ansia nella voce.

Stava accudendo la nipote ed entrambe si erano bloccate di fronte ad un problema. Siamo uomini di vecchio stampo e non ci tiriamo indietro di fronte a due donne in difficoltà, per cui mi sono precipitato, più con lo slancio del generoso che con la sicurezza di poter essere d’aiuto. Contavo sul fatto che la nipote non frequentasse scuole complicate.

Mi sono trovato infatti di fronte ad una novenne, abbastanza tranquilla ma che tradiva una certa apprensione per un problema che non riusciva a risolvere.

Era alle prese con 360 persone entrate in un supermarket. Di queste 6/8 erano donne ed il rimanente uomini (come si può vedere anche ad occhio una quantità nettamente inferiore, probabilmente entrata solo nella speranza di un contatto con le predette, numerose, donne. Lo so, un trito stereotipo).

L’aspetto sociale era però marginale, per una svista dividendo 360 per 8 aveva ottenuto 450, e quest’ultimo era diventato una boa alla quale si era aggrappata e dalla quale non riusciva a staccarsi per le poche bracciate che la separavano dal porto sicuro della soluzione.

Con un po’ di esempi, alcuni piuttosto sfortunati, siamo arrivati alla soluzione del problema.

Le mie, di conclusioni, sono state:

  • era da un po’ che non cercavo di spiegare a qualcuno come risolvere un problema, specialmente non una persona adulta. Dà soddisfazione, ma richiede uno capacità, impegno e flessibilità non indifferenti;
  • si conferma fondata la prassi di farsi un’idea ad occhio del risultato prima di partire con un calcolo, si possono evitare imbarazzi;
  • gli insegnanti delle elementari sono degli eroi.
Annunci

Lascia un commento

Archiviato in utilità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...