I Raccontastorie

Una delle mie scrittrici preferite è mia moglie.

Non lo dico perché ha avuto il buon gusto di scegliermi, che potrebbe giocare a suo favore non fossi irreprensibile, ma perché riesce a rendere interessanti eventi che:

  • ho già vissuto;
  • non ho considerato degni di nota.

Ieri, per esempio, è andata a far lavare la macchina e ne è tornata con una descrizione appassionante, in particolare dell’umanità che gravita intorno all’operazione (è specializzata nella creazione di “personaggi”).

Intendiamoci, il percorso nel lisergico tunnel multicolore è un’esperienza che mi lascia sempre profondi segni, ma la parte della pulizia interna tendo a viverla più come attesa del segnale, un impercettibile cenno del capo, che mi darà il via libera per la “vita vera”.

Son doti.

Annunci

4 commenti

Archiviato in scrivere

4 risposte a “I Raccontastorie

  1. Sei sposato?

    Non so perché, ma ho sempre dato per scontato che tu fossi celibe, e che lo fossi per scelta.

    Devo essermi fatto quest’impressione leggendo un tuo vecchio post nel quale raccontavi di una disputa con un prete riguardo al matrimonio, o qualcosa del genere.

    Evidentemente era un’impressione sbagliata.

  2. Un’impressione che ho dato a molti. Credo perché l’ho sempre ritenuto un mezzo, di comunione, e non un fine da raggiungere a tutti i costi.

    Penso ti riferissi al messaggio che segue:
    sabato, 21 maggio 2005
    L’altro ieri mi è capitato di discutere con un uomo di fede, nelle sue opinioni.
    Si vedeva che ci aveva pensato, che era fermo nelle stesse.
    Io sono sempre stato piuttosto laico nei confronti delle mie opinioni. Sono lì, e ci credo, ma mi rendo conto che nuovi elementi possono portarmi a cambiarle. Mi rendo anche conto che, a volte, sono frutto di convenienze e di mancati approfondimenti.
    Abbiamo discusso per quasi un’ora, comunque, e devo dire che non è stato facile difendere le mie scelte di fronte alle lucide opposizioni dell’interlocutore.
    Del resto quando si entra nel campo della morale e della religione non sempre si riesce a definire tutto razionalmente.
    Alla fine abbiamo chiuso in una sorta di pareggio, ognuno è rimasto sulle sue posizioni anche se, paradossalmente, o forse no, le mie mi risultano adesso più salde.
    Prima di andarmene ho anche ordinato la RAM aggiuntiva per la quale ero originariamente entrato nel negozio.
    ore 10:22 | link | commenti (2)
    categorie: varie

    Commenti

    #1 26 Maggio 2005 – 00:14

    D’altronde, quando apri un computer e scopri che dentro ci sono solo due listarelle di plastica verde, non puoi più avere dubbi sul fatto che l’informatica non abbia tanto a che fare con la tecnologia quanto con la fede.
    dottord

    #2 26 Maggio 2005 – 15:19

    sicuramente. Spesso non serve neanche aprirlo per doversi affidare alla fede.

    Che poi, consci di questo, la faccenda RAM l’abbiamo liquidata in 30 secondi, il resto del tempo si è discusso di matrimonio come istituzione.

    (fine del messaggio riportato e commenti)
    _____________

    Non sono mai stato contrario al matrimonio, ero infatti quello che lo difendeva nella discussione, senza però avere la fede del mio interlocutore (fidanzato da 17 anni e assolutamente contrario).

    Ah, la risposta alla domanda è sì.

  3. Sì, il post è quello. Chissà chi m’aveva messo in testa che l’interlocutore fosse un prete.

    Paradossalmente, per l’idea che m’ero fatto io, eri tu quello fidanzato da alcuni lustri che non aveva intenzione di sposarsi.

  4. Direi che è colpa mia, la storia era strutturata per sembrare così.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...