Intervista a David Foster Wallace (del 2003)

Akatalepsia, prolifico blog in cui personalmente entro in punta di piedi e a capo chino, ma con gli occhi spalancati di meraviglia e curiosità, segnala tramite vertigine, cui rimando per i link, una intervista a David Foster Wallace.

Fra l’altro il tutto è apparso originariamente su The Believer, la rivista in cui Nick Hornby sta tenendo la sua rubrica mensile, riassunta poi nel suo Una Vita da Lettore.

L’intervista venne composta, nel 2003, con uno scambio di email tra David Foster Wallace e Dave Eggers.
Altra coincidenza simpatica è il fatto che Hornby in più di una occasione ironizza sui libri costituiti dalla raccolta di corrispondenza di un qualche autore, che a volte danno un’immagine privata dello scrittore non proprio fulgida.
Foster ne esce con qualche ammaccatura ma, anche ammettendo che la lettura fosse stata uno sforzo, ne sarebbe valsa la pena fosse solo per questi due passaggi:

  • “il dibattito politico ormai è un problema solo formale di predicare per il proprio coro e demonizzare l’opposizione. Tutto viene reso o bianco o nero. Visto che la verità è molto ma molto più grigia e complicata di quanto possa cogliere una sola ideologia, questo atteggiamento è non solo stupido ma perfino stupefacente.”
  • “alcuni problemi vanno semplicemente oltre l’abilità di una singola ideologia di rappresentarli accuratamente.”

Rileggendoli mi sembrano anche ovvi e scontati, che quasi mi vergogno a citarli.

Ma non mi fido del mio giudizio, visto quello che si legge/sente in giro.

Ah, politico, nel primo punto, si può anche togliere, il significato non ne soffre.

Ritengo che questo messaggio possa integrarsi con quello che avevo scritto qualche giorno fa intitolato mi piacerebbe essere laico.

In realtà l’intervista copre molti altri argomenti, per cui suggerisco di andarla a leggere.

Annunci

2 commenti

Archiviato in news, scrivere

2 risposte a “Intervista a David Foster Wallace (del 2003)

  1. Grazie per l’attenzione (però alza la testa e fai pure rumore…).

    Un saluto caro,

    Clelia

  2. 🙂

    la testa la sollevo, ma per il rumore non garantisco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...