Un icosaedro è un poliedro a venti facce

Il mio ultimo ricordo di Settimana Enigmistica è associato all’immagine di una chiesa di montagna, isolata su una specie di colle, con una panchina che fronteggia il Pelmo, l’Antelao e un sacco di altre Dolomiti.

Parliamo, credo, del 1983, non oltre.

Poi la Settimana Enigmistica l’avevo abbandonata, per quella spiacevole sensazione di giorni che passavano a ritmi più veloci di quanto potessi sopportare. Un “passatempo” era decisamente fuori luogo in tale stato d’animo.

Lo stato è rimasto inalterato, ma oggi le ho dato il permesso di soggiorno come palestra per la mente, e ho completato il Bartezzaghi in 33 minuti.

Ci avrei messo anche meno se “Casa di riposo” non avesse lo stesso numero di lettere di “Gerontocomio”.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in filosofia minore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...