Ventisei Lettere, Migliaia di Parole, Infinite Combinazioni, Un Dubbio

Non vi svegliate mai con il terror bianco di non riuscire a comporre un pensiero originale? Non dico in assoluto ma anche nel vostro piccolo relativo? Arrivare al punto che avete usato tutte le risorse espressive a vostra disposizione?

In fondo anche ammettendo di avere un vocabolario di diecimila parole, numero peraltro rispettabile, in una storia di cinquantamila, neanche tanto lunga, significa utilizzare mediamente ogni parola almeno cinque volte.

E tenendo conto che non è che si possa abusare di vocaboli quali abnorme, butterato e cleptomane (specialmente nella stessa frase) ecco che deve salire l’uso delle altre più comuni.

E pur avendo in teoria infinite frasi da comporre con le parole a disposizione, le storie possibili pare siano già state scritte tutte. E non erano neanche molte, credo che il totale non si allontani da una trentina.

Se a ciò aggiungiamo che si può controllare praticamente in tempo reale se qualsiasi cosa sia già stata scritta, a volte mi stupisco di riuscire a mettere i piedi fuori dal letto.

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in malatamente, scrivere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...